Vai menu di sezione

Ronzone in breve

Ronzone, un soleggiato paese in Alta Val di Non, rappresenta una stazione turistica sia d’inverno che d’estate, grazie alla sua posizione naturale ottima che si apre sulla vallata, come anche ai paesaggi incantati che lo circondano.

Circa un secolo fa si svilupparono le prime costruzioni di strutture alberghiere, tra cui spicca “Regina del Bosco”, una volta residenza di caccia degli Asburgo. La posizione di Ronzone è ottimale, sempre esposta al sole e con l’affaccio sull’intera Val di Non. Oggigiorno l’abitato è suddiviso in una parte vecchia che si trova più a sud, e la zona residenziale più moderna nella parte più alta del paese.

Al centro del paese sorge la chiesa parrocchiale in stile romanico moderno, caratterizata da un alto campanile distaccato dall’edificio centrale che culmina con una cuspide appuntita. Da segnalare è anche la notevole Via Crucis, opera di Bonacina. A poca distanza si eleva l’antica chiesa di S. Antonio. In centro si trova un’antica cappella, famosa per un Cristo alla Colonna di grandezza naturale, un’opera di 300 anni fa. L’attuale struttura del paese è frutto della ricostruzione di Ronzone a seguito del grande incendio nel 1891.

Ronzone è caratterizzato da numerose strutture per il tempo libero, per esempio una piscina comunale riscaldata e campi da tennis. Qui si trovano anche il Museo degli Usi e Costumi d’Anaunia e il Museo delle Cartolie d’Epoca e del Collezionismo. Coloro che amano la montagna e le escursioni si sentiranno invece a loro agio sui Monti Anauni, tra boschi e vallette in direzione di Ruffrè e sui prati delle Regole. Per quanto riguarda lo sport invernale, gli impianti sciistici più vicini si trovano nel comprensorio Folgarida-Marilleva e sul Penegal (Alto Adige).

Posizione GPS

Come arrivare

Pagina pubblicata Lunedì, 04 Marzo 2013 - Ultima modifica: Venerdì, 12 Settembre 2014
torna all'inizio del contenuto